Articoli

(Visited 283.524 times, 7 visits today)

BABY BOOMERS DREAMING

In quest’epoca storica, almeno nelle economie avanzate europee, i temi politicamente piu delicati e controversi che producono il contrasto e lo scontro dialettico tra chi governa e chi sta all’opposizione sono la riforma delle pensioni e la gestione dell’immigrazione. Alla fine della scorso mese in Italia abbiamo potuto ascoltare le esternazioni di Tito Boeri il quale dall’alto della sua carica pubblica ha pontificato sostenendo che gli immigrati pagheranno le pensioni degli italiani e che pertanto compromettere l’attuale politica di gestione dei flussi immigratoria potrebbe produrre conseguenze deleterie sulla previdenza nazionale. Ognuno di noi ormai ha una propria idea e…

THE DIGITAL ECONOMY

Nel 1589 un sacerdote inglese, William Lee, ideò la prima macchina da maglieria al mondo per la realizzazione di calze da donna. Le cronache narrano che il desiderio di realizzare una siffatta invenzione fosse dovuto all’insuccesso amoroso nei confronti di una donna che non aveva manifestato interesse al suo corteggiamento. Fatalità tale donna era una proprio una cucitrice a mano di calze, oltre a questa qualche anno più tardi un’altra donna di spessore sociale più nobile gli palesò un secondo rifiuto. Si trattava della Regina d’Inghilterra e d’Irlanda, Elisabetta Tudor, la quale gli negò la possibilità di brevettare la…

THE DATA GIANTS

L’uomo più ricco e potente economicamente di sempre, almeno durante gli ultimi duecento anni, è considerato John Davidson (JD) Rockefeller, il famoso pioniere dell’industria petrolifera americana, nonchè fondatore della Standard Oil Company. Il suo patrimonio attualizzato ai giorni nostri sarebbe valutato oltre i 300 miliardi di dollari: la sua vita e i suoi successi imprenditoriali e soprattutto la sua magnanimità hanno ispirato il noto personaggio dei fumetti della Disney, Rockerduck, il quale si scontrava sempre durante la narrazione di ogni avventura con Paperon De Paperoni, il quale a sua volta era stato ispirato dalla biografia di un altro magnate…

MUTAZIONE GENETICA

Il successo e la prosperità nei mercati finanziari è frutto di una combinazione osmotica tra tecnica e disciplina. Se dovessi dire quale tra le due paga sempre nel lungo termine direi indubbiamente la disciplina. Le tecniche di day trading e di money management infatti possono pagare con costanza in condizioni di mercato convenzionali, quindi in assenza di eventi o fenomeni che difficilmente si possono prevedere. La disciplina invece paga sempre, possiamo dire che rappresenta la migliore assicurazione per garantire la sopravvivenza nel lungo termine quando si opera in qualità di operatori professionisti sui mercati finanziari. In questi ultimi sei…

LA PROSSIMA CRISI FINANZIARIA

Generalmente le crisi finanziarie sono originate da due fattori strutturali endogeni all’interno di ogni economia: un eccesso di indebitamento tanto nel settore privato quanto in quello pubblico oppure un eccesso di investimento concentrato in una singola asset class a fronte di una compiacenza irrazionale. La crisi finanziaria del 2008 di cui ancora oggi paghiamo le conseguenze è scaturita dalla convergenza di entrambi questi scenari. Se avete visto The Big Short (il miglior film in assoluto sui mercati finanziari ed i rischi degli investimenti) ricorderete come uno dei protagonisti, Michael Burry, gestore dell’hedge fund Scion Capital (interpretato da Christian Bale)…

BITCOIN E PROTEZIONISMO

Se investi o hai investito in criptovalute, soprattutto verso la fine dello scorso anno, dovresti farti una domanda: sei un trader o un holder ? Vale a dire ti interessa la volatilità giornaliera delle criptovalute per aprire e chiudere in continuo operazioni di compravendita oppure hai una convinzione tattica di medio lungo periodo che ti motiva a detenere in via segregata la tua dotazione di altcoins selezionate perchè ritieni che nei prossimi anni rappresenteranno disponibilità finanziarie virtuali richieste al pari delle monete tradizionali. Quando pongo questa domanda ad alcuni miei colleghi le risposte che ottengo sono spesso evasive o…

LA BOMBA PENSIONI

In quasi tutta Europa l’argomento più dibattuto mediaticamente parlando è rappresentato dalla crisi immigratoria: consiglio per chi lo può fare di ascoltare periodicamente anche le aperture dei telegiornali nazionali in Spagna, Francia e Germania all’interno della stessa giornata di modo da raffrontarle con quelle italiane. Il messaggio che viene fatto passare sotto traccia è sempre lo stesso: si devono accogliere i migranti, si deve soluzionare il fenomeno, si devono intervistare il più possibile personalità di un certo rilievo e visibilità che sono favorevoli e promuovono tale fenomeno di migrazione assistita e programmata. Ne abbiamo ampiamente fatto menzione all’interno di…

THE CRYPTO BUBBLE

Torniamo indietro con la mente ad un anno fa e presumo che la maggio parte dei lettori si ricorderà la pomposità mediatica che caratterizzava tutto il mondo delle altcoins e delle criptovalute. Proprio allora ricordo che postai un redazionale che per primo richiamava all’analogia con la bolla dei tulipani, enfatizzandone le dinamiche similari. Il Bitcoin infatti giusto la scorsa estate iniziava la sua escalation di prezzo che lo portò sulla soglia dei 20.000 dollari alla fine del 2017. Ricordo sempre in quel periodo che successivamente a questo mio redazionale, anche Jamie Dimon, il CEO di JP Morgan, aveva allertato…