2015

HEMOS HECHO HISTORIA

Sono stato recentemente in Spagna per vivere e seguire dal vivo le elezioni politiche del 20 Dicembre che a detta di molti opinion leaders indipendenti avrebbero potuto cambiare il corso della storia e mettere ancora una volta sotto scacco tutta l’Unione Europea. Queste erano ovviamente le premesse iniziali che sono state tuttavia confermate pienamente durante lo spoglio elettorale della passata domenica. Di tutte le esternazioni che sono state avanzate dai vari leaders di partito ad esito quasi completato rimarrà nella storia quella di Alberto Rivera, massimo esponente di Ciudadanos, un nuovo partito di destra sociale che per noi italiani…

SE IL BANCO SBANCA

Lo sanno in pochi ma la prima vera banca al mondo è stata fondata dai veneziani, a cui anni dopo si sono aggiunti anche i fiorentini ed i genovesi. Si chiamava Banca del Giro, istituita nel 1524 dalla Serenissima Repubblica di Venezia ed era allora considerata come un’istituzione pubblica il cui compito spaziava dalla ristrutturazione e gestione del debito di terzi sino alla raccolta del risparmio privato e la gestione dei pagamenti. Lo scopo di questa banca era fornire supporto e liquidità al mercato di Rialto per contrastare la concorrenza portoghese nel commercio mercantile d’oltremare e soprattutto per garantire…

GESTIRE IL RISCHIO

Quest’anno sancisce definitivamente la fine degli investimenti risk-free ossia quegli strumenti o prodotti di investimento che siano di fatto privi di rischio magari a fronte di una remunerazione e redditività modesta o addirittura assente. Il piccolo investitore italiano mi chiede e mi scrive in continuazione le seguenti: voglio avere un rendimento rilevante ed al contempo voglio essere protetto. Forse lo si poteva ottenere paradossalmente sette anni fa successivamente al default di Lehman Brothers, tuttavia oggi questo tipo di assunti sono riconducibili solo alla fantafinanza. Le vicende che hanno colpito numerose banche italiane in questi ultimi mesi rappresentano la prefazione…

TWO DECADES WITH MOBILE

Il titolo tradotto dall’inglese significa letteralmente, due decenni con il cellulare. Alcuni giorni fa mentre stavo ordinando vecchie scartoffie del passato mi sono imbattuto in un vecchio Motorola 8700 (il famoso cellulare con lo sportellino ribaltabile e l’antenna estraibile) che non pensavo manco più di possedere. Ho ritrovato copie dei piani tariffari, delle prime schede GSM della Omnitel e delle locandine pubblicitarie di allora. Mi sono dovuto fermare: in quel momento ho realizzato che erano esattamente due decenni che avevo vissuto con un telefono cellulare. Vent’anni con questo apparecchio per comunicare in piena autonomia e discrezionalità. Ricordo ancora nel…

SENIOR E SUBORDINATE

Il 2016 che abbiamo alle porte si presenta ancora prima di iniziare un anno ricco di sorprese e malumori sul fronte bancario, senza contare anche i sempre più probabili e spiacevoli episodi di cronaca finanziaria. Le motivazioni sono riconducibili al riassetto di tutto il panorama bancario a fronte di fusioni (anche ostili) tra i vari attori di mercato e soprattutto per la messa a regime del meccanismo di bail-in. Ora su questo tema se ne è parlato da mesi e mesi, tuttavia rimango sempre più sorpreso nell’apprendere come ancora ad oggi esistano risparmiatori e correntisti italiani che sappiamo vagamente…

SYRIA AND THE PIPELINES

Prima di procedere con l’esposizione di questo redazionale proviamo a fare il gioco del Risiko sullo scacchiere mondiale in questo modo potremmo anche cercare di interpretare quanto accaduto a Parigi lo scorso 13 Novembre. Pertanto vediamo chi è amico di e nemico di. La Russia per retaggio storico e culturale è ancora un naturale nemico degli USA, la Russia tuttavia è ancora il partner energetico chiave per l’Unione Europea, quest’ultima alleata militare e culturale degli stessi USA: ricordiamo a tal fine la crisi in Ucraina e l’embargo occidentale verso la Russia. La Siria è uno storico alleato della Russia…

THE CAMERON WAY

Se ci fermiamo un momento a guardare indietro al fatidico 15 Settembre 2008, il default di Lehman Brothers, e ripercorriamo la strada del baratro che in quell’epoca passata stavano per intraprendere alcune nazioni pesantemente esposte al contagio finanziario che si stava propagando in tutto il mondo per la contiguità con gli USA, ricorderete come il Regno Unito fosse acclarato ad essere la nazione occidentale più a rischio e soprattutto più colpita in Europa. Nei semestri che seguirono alcune grandi banche inglesi che hanno fatto la storia della City e della supremzia nel corso dei decenni di Londra su tutti…

IN DIFESA DELLA BANCA

La messa a regime del bail-in entro due mesi sta causando un’ondata di isteria collettiva, le domande e le perplessità che mi rivolgono le persone ormai sarebbero degne di narrazione all’interno dei palinsesti di qualche rotocalco mediatico nazionale. In prima battuta, la paura e l’incertezza di come sarà applicato questo nuovo dispositivo di governo delle crisi bancarie apre a svariate interpretazioni ed anche possibili soluzioni ibride. Ad esempio, anche se state sotto la soglia fatidica dei centomila euro, questo non significa che non andrete in corso a conseguenze indirette in caso di un bail-in: la vostra provvista fondi verrebbe…

BANCHE SICURE

Tra due mesi andrà a regime il bail-in e potete scommettere che ci saranno molte amare sorprese già nel primo semestre del nuovo anno per molti correntisti ed obbligazionisti, gli azionisti neanche li conto perchè il rischio lo corrono per definizione. Abbiamo parlato del bail-in e delle sue dirette implicazioni che impatteranno sulla consistenza finanziaria del patrimonio di molti correntisti sin dal 2014, nonostante questo vi sono ancora oggi più persone di quelle che immaginate che non ne comprendono il funzionamento e soprattutto non ne percepiscono ancora i rischi. Dal 2013 si è infranto un tabù ovvero che anche…

IL PRESIDENTE PADRONE

In Veneto quest’anno quasi tutta l’industria bancaria non convenzionale è stata colpita da un prevedibile terremoto finanziario su cui molti analisti ed opinion leader indipendenti avevano ammonito con largo anticipo tanto il settore retail quanto la relativa stampa di settore. Con il termine di industria bancaria non convenzionale si vuole definire il circuito delle casse rurali e dei crediti cooperativi assieme a quello delle banche popolari non quotate ossia istituti di credito che sono caratterizzati da due elementi distintivi: la presenza e diffusione capillare all’interno di un’area territoriale specifica ed il sistema di governance assembleare incentrato sul voto capitario….