2016

THE NEW NORMAL

Sta diventando il tormentone di questa estate atipica: fino a sei mesi fa la domanda prima in classifica che ti facevano riguardava la sicurezza di questa o quella banca italiana, ora il tenore ed il contenuto si sono fatti più avvincenti ossia come si fa ad ottenere un rendimento del cinque per cento all’anno al netto del prelievo fiscale senza sostenere rischi di qualche genere. Il fatto che ancora oggi molti piccoli risparmiatori ed investitori si sentano a loro agio a porre tali quesiti deve allertare in quanto fa comprendere come vi sia una completa cecità sulla comprensione di…

L’INCUBO CONTINUA

Vi ricordate come si è innescata la crisi del debito sovrano italiano nell’estate del 2011 e che cosa ha colpito ? Le quotazioni dei titoli di stato e per osmosi anche i titoli azionari, soprattutto quelli bancari per il peso significativo di titoli di stato proprio italiani che detenevano in portafoglio le varie banche italiane. Ricordo ancora come aprivano i telegiornali italiani durante l’agosto del 2011 ossia veniva ostracizzato l’attacco speculativo al nostro paese da parte dei fondi locusta e soprattutto veniva evidenziata la debolezza finanziaria del nostro paese. A distanza di cinque anni sappiamo che durante quella estate…

L’IMMOBILE RESTA IMMOBILE

Se vi capita di parlare con un agente immobiliare italiano vi dirà gongolando che ora il mercato immobiliare è in ripresa e ci sono grandi aspettative per l’anno in corso. Vi snocciolerà i dati ISTAT sul 2015 che hanno visto il mercato immobiliare italiano salire di un abbondante sei per cento e questo pertanto rappresenta un driver di crescita determinante per effettuare un investimento o un acquisizione in questo momento. Andiamo per gradi. Vero che lo scorso anno il mercato ha finalmente prodotto un risultato positivo, dopo comunque otto anni di continua discesa, ma il dato di cui si…

FORTEZZA WASP

In un mondo in cui vi è stato imposto l’integrazione forzata con altre popolazioni profondamente diverse senza che mai il vostro governo vi abbia prima chiesto se effettivamente questa fosse la vostra più intima volontà, vi siete mai fermati a chiedervi qual’è invece il contrario dell’integrazione ? Ve lo dico io si chiama autoghettizzazione, ne sanno qualcosa gli americani che l’hanno inventata e implementata prima di tutti, alla faccia quindi che il diverso è bello e piace. Dopo l’ennesimo attentato terroristico di matrice islamica in Europa, a cui ne seguiranno purtroppo molti altri ancora, dopo l’escalation di disagio popolare…

PATER FAMILIAS

Ospito ed appoggio il pensiero del Dott. Carlo Rossetto, Vice Presidente dell’Associazione Papà Separati Milano Onlus (Sezione di Padova) il quale mi ha recentemente inviato un suo abstract per descrivere la situazione dei papà separati (dai figli s’intende ovviamente) e la condizione della famiglia italiana in generale. Riporto qui di seguito il suo contributo. Il quadro a dieci anni di distanza dall’approvazione della Legge 54 sull’affidamento condiviso appare francamente desolante. Mi ricordo dopo due o tre anni dall’approvazione della legge di aver parlato con un giudice (maschio) che, essendosi occupato di separazioni, si era dichiarato fieramente contrario all’affidamento condiviso…

THE ITALIAN BANKS

Ho partecipato di recente ad un contest internazionale di giocatori di golf non professionisti organizzato all’interno di un golf resort situato in Costa del Sol nella provincia di Siviglia: sostanzialmente ci siamo sfidati tra addetti ai lavori, traders, brokers, analisti finanziari, money managers, portfolio managers, oltre a tante altre figure professionali del mondo finanziario. Età media 45 anni, appartenenza e provenienza da quasi tutto il nord europa; verso le ore serali a fine giornata si perdeva il conto delle escort che presidiavano il lounge bar, la hall dell’hotel, l’ingresso alla clubhouse, la palestra, la sauna e cosi via. Come…

ABBIAMO SCHERZATO

Vi ricordate quando è caduto il muro di Berlino, un evento che ha dato avvio alla fine del comunismo e dell’Unione Sovietica: in qualche modo il fenomeno Brexit impatta su tutto il mondo con una dinamica similare, se non peggiore. Inutile far finta di niente, nonostante i vari proclami istituzionali ex post esito, se dovessi scommettere sulla fine dell’Unione Europea nei prossimi tre anni andrei giù pesante con il carico da novanta. Ha ragione Soros, il progetto di coesione europea, al momento, si può considerare naufragato ed il tanto ostracizzato dissolution risk è più che mai dietro l’angolo. Francia,…

ADELANTE MARIANO

Nell’attesa dell’attesa ossia aspettando le prossime dodici ore durante il quale inizieranno le prime letture sull’esito del tanto discusso e agognato quesito referendario che si sta svolgendo proprio oggi in Gran Bretagna, dopo mesi di proclami ed annunci dalle varie pari politiche, voglio dedicare questo post ad un altro evento di portata politica che a mio modo di vedere potrebbe danneggiare ugualmente la tanto vituperata Unione Europea, sempre dando per assodato il successo del fronte Bremain. Mi sto riferendo alle elezioni spagnole che si svolgeranno nei prossimi tre giorni, il 26 Giugno. Ne avevamo fatto menzione anche in precedenza…

QUELLO SPORCO BRILLOCCO

Nelle mie svariate relazioni sentimentali naufragate nell’oblio durante la mia esistenza in forza di una conclamata incompatibilità di carattere e di stile di vita, ve ne sono state un paio che sono andate in default, previo warning e successivo downgrade, a causa di un diamante. Anzi non un diamante, ma il diamante ossia quello che il promesso sposo dovrebbe regalare alla futura moglie in qualità di pegno d’amore per l’eternità. Almeno così dovrebbe essere o lo era un tempo non tanto remoto in cui il numero di matrimoni che andava in default era rappresentato da una percentuale tutto sommato…

GO SUPERMARIO

Sapete per quanto tempo l’Italia continuerà ancora a reggersi finanziariamente sui conti pubblici, prima che arrivi la Troika proprio come è accaduto in Grecia ed in Spagna qualche anno fa ? Ne avremo ancora per qualche anno, esattamente fino alla fine del 2019, quando per quella data scadrà il mandato di Mario Draghi, il quale state certi sarà sostituito da un falco tedesco: il mandato del Governatore della BCE dura otto anni. L’immagine di questo post si commenta da sé: osservate con che sguardo disprezzante il Ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, guarda il Governatore della BCE. Inutile nascondersi,…